Formazione

Processi, metodi e strumenti di utilizzo secondo le migliori pratiche industriali, in linea con gli standard internazionali con cenni specifici agli  standard delle industrie aerospaziali e alle normative (USA-EU-IT). Sono trattate le discipline tecniche e manageriali necessarie alla direzione di progetti complessi, nelle aree di strategia, di gestione delle relazioni (negoziato, contratti, organizzazione) e strumenti professionali, in supporto e a complemento delle tecniche decisionali.

 

Contenuti del corso

1.   Introduzione al corso con sintesi sull’evoluzione delle certificazioni e legislazioni che regolano il project management.
Informazioni generali e obiettivi del corso. Origini e sviluppo del project management: dall’esercito romano alla II guerra mondiale. Definizioni secondo gli standard ISO 21500 e ANSI PMI®. Le origini degli standard di PM. Ricerca operitiva e presa di decisioni. MIL-STD 881/ EIA 748 / DoD DAG / DoD IMS implementation. PM dominio di conoscenze e alcuni riferimenti normativi.

 

2.   Il project management nella gestione dei cambiamenti e della complessità. Aspetti culturali e organizzativi. Allineamento dei processi di project management secondo gli standard prevalenti.
I compiti del project manager. Inquadramento del progetto. Organizzazioni. La complessità. Asset organizzativi ed elementi ambientali. Definizioni secondo gli standard ISO 21500 e ANSI PMI®. Ciclo di vita. Mappa dei processi e aree di conoscenza.

 

3.   Impostazione del progetto. Inquadramento nei Programmi e nella gestione dl Portafoglio. Relazione con la strategia di gestione dei rischi: allinemento alla governance e alle strategie.
Gli strumenti software di supporto al PM. Allineamento strategico. Autorizzazione al progetto. Governance. Esempi di cicli di vita negli ambiti: ingegneria civile, oil & gas, ESA, DoD. Total cost of ownerhip.

 

4.   Avvio del progetto.
Selezione e valutazione dei progetti. Sostenibilità. Il project charter. Gli stakeholder. Coinvolgimento degli stakeholder. Il piano delle comunicazioni. Strutture organizzative. La strategia di progetto.

 

5.   La pianificazione e i processi correlati. Definizione del progetto.
Un piano per il piano del progetto. Il piano di project management. La gestione dell’ambito. Definizione de requisiti. La matrice di tracciabilità.

 

6.   Fondamenta del del piano di progetto. Il triplo vincolo.
La struttura del progetto: work breakdown structure. Implementazioni: MIL-STD 881. Stime e budget. La schedulazione.

 

7.   La schedulazione e le stime dei componenti.
Costruire la rete. La gestione dei costi. Il cronoprogramma - DPR 554. Baseline. Integrated master schedule.

 

8.   Lo stato di avanzamento.
Gestione della qualità. La strategia di collaudo. Il registro degli incidenti. Modulo FMEA. Lezioni apprese.

 

9.   Gestione degli approvvigionamenti.
Approvvigionamento. DAG - Defense Acquisition Guidebook. Tipi di contratto. Gare e scelta dell’offerta migliore. Il negoziato.

 

10.   Le modifiche in corso d’opera. Integrità del progetto.
La gestione dell’integrazione. Gestione della configurazione. Che cosa si considera una modifica. ICC - Integrated Change Control. Il comitato di controllo modifiche - CCB. ICC - il ruolo e le responsabilità del PM.

 

11.   La gestione delle risorse.
Gestione delle risorse umane. Strategie di sviluppo del gruppo. Il conflitto. Stili di leadership. Le comunicazioni. Il sistema informativo e Protezione dei dati.

 

12.   Lo stato di avanzamento
Controllo di costi e avanzamento. Il metodo classico - EVM - EIA 748 - DoD form 1-5. Simplex: fondamenti. Analisi delle riserve - Controllo delle riserve.

 

13.   Gestione dei rischi
La gestione dell’incertezza. ISO 31000. Strategia di gestione. Tavola sinottica degli strumenti. Tecniche di identificazione. Il metalinguaggio. Il registro dei rischi.

 

14.   Analisi qualitativa e quantitative
Matrice probabilità-impatto. Valutare la severità dei rischi. Eseguire l’analisi quantitativa. Strategie di risposta. Costo del piano di risposta.

 

15.   Il piano esecutivo e la consegna. Coinvolgimento degli utenti.
Il piano del progetto si aggiorna. Outcome readiness. Chiudere fasi e progetti. Revisione del progetto. Fattori di successo - Project KSF.

 

16.   La chiusura del progetto.
I rapporti sulle prestazioni. Riferimenti.

È preferibile prevedere anche senza certezza alcuna,
che non prevedere affatto
Henri Poincare

Questo sito web utilizza i cookie per capire come viene utilizzato il sito e per permettere l'accesso all'area riservata. I cookie non permettono di identificare l'utente. I cookie sono salvati sul tuo browser e sono utlizzati per personalizzare la tua esperienza sul nostro sito web. Continuando la navigazione sul nostro sito senza modificare le impostazioni, accetti il nostro utilizzo dei cookie. Comunque potrai modificare le tue impostazioni dei cookie in qualsiasi momento.